Spedizioni sempre gratuite ed anonime

Con Amore

Masturbarsi se si ha una vagina: 28 consigli per masturbarsi da sol*

Masturbarsi per chi ha una vagina è ottimo per la tua salute.

La masturbazione, se si ha una vagina, è un ottimo modo per alleviare lo stress e migliorare il sonno. Ma anche per godersi un po’ di tempo a tu per tu con te e il tuo corpo e raggiungere magari un fantastico orgasmo vaginale.

La masturbazione è un modo sicuro e naturale per:

sentirsi bene
scoprire cosa ti eccita
rilasciare la tensione sessuale accumulata

L’autoerotismo ha infiniti benefici per la salute e non assolutamente alcun aspetto negativo, inoltre è divertente!

Quali sono i diversi tipi di masturbazione?

Ecco un elenco dei tipi più comuni di masturbazione per chi ha una vagina: ricorda però: questi metodi non sono efficaci in ugual modo su tutte le persone, ma sono soluzioni da sperimentare per trovare quelle più adatte al tuo corpo.

Tipo di masturbazione per chi ha una vagina

Clitoride

La maggior parte delle persone con la vagina usa le dita per giocare con il clitoride, ma i vibratori e altri giocattoli possono anche portare grande piacere durante una sessione di autoerotismo.

Orgasmo Vaginale

Anche in questo caso puoi usare le dita o un sex toy per la penetrazione. Sentirai l’orgasmo vaginale più in profondità nel tuo corpo e le tue pareti vaginali pulseranno creando dei gradevoli spasmi muscolari.

Anale

Puoi usare le dita o un sex toy apposito (anche se un giocattolo è migliore per una penetrazione più profonda). Subito prima dell’orgasmo, potresti sentire un intenso bisogno di fare pipì in quanto le contrazioni sono intorno al tuo sfintere.

Combo

Puoi usare entrambe le mani per giocare con la tua vagina e il tuo clitoride o una combinazione di un sex toy e le dita. Quando stimoli il clitoride e la vagina, specialmente il punto G, allo stesso tempo, sentirai un orgasmo esplosivo che potrebbe lasciarti piacevoli convulsioni o addirittura portare al cosiddetto Squirting, cioè l’eiaculazione femminile.

Zone erogene

Puoi strofinare, pizzicare, tirare, spremere o tirare i capezzoli, l’interno coscia, le orecchie, il collo e altre parti del corpo durante il gioco da solo. Queste aree, note come zone erogene, possono causare sensazioni piacevoli in tutto il corpo quando ci si gioca.

Come iniziare per raggiungere un orgasmo vaginale

La masturbazione per chi ha una vagina non deve portare necessariamente all’orgasmo. Ma se sei dell’umore giusto e vuoi quella scarica di endorfine, ci sono alcune cose che puoi fare per aiutare il tuo corpo a raggiungere l’orgasmo:

Creare l’atmosfera. L’impostazione a volte può fare una grande differenza nel fatto che tu abbia o meno una buona sessione da solista. Pensa a spegnere le luci, accendere delle candele e ascoltare musica rilassante per creare l’atmosfera.

Aggiungi un po’ di lubrificante. Quando sei eccitato, il tuo corpo si autolubrifica, rendendo la masturbazione un’esperienza molto più fluida e piacevole. Ma a volte, ciò potrebbe non essere sufficiente (o potrebbe non accadere affatto!). Quindi tieni un tubetto di lubrificante a portata di mano per aumentare il tuo piacere. Acquista ora il lubrificante.

Lascia vagare la mente. Potrebbe essere ovvio, ma puoi eccitarti semplicemente pensando a quella bomba che hai incontrato la scorsa settimana. Lascia che la tua mente fantastica su persone o situazioni che ti fanno venire i brividi lungo la schiena.

Prenditi il ​​tuo tempo. Non devi affrettarti a masturbarti. Gioca con le tecniche e prenditi il ​​tuo tempo per goderti tutte le sensazioni che provi in ​​tutto il corpo.

Esplora le zone erogene. Giocare con le tue zone erogene – pensa ai tuoi capezzoli, orecchie o cosce – può sparare scintille di piacere in tutto il tuo corpo.

Considera l’erotismo o la pornografia. È divertente lasciar vagare la mente, ma non devi sempre usare la tua immaginazione. Se vuoi alzare la temperatura, leggi un libro sporco o guarda un video sexy.

Se vuoi esplorare il tuo clitoride

La parte visibile del clitoride è un organo delle dimensioni di una perla, spesso coperto da un cappuccio, che si trova nella parte superiore della vulva, dove si incontrano le due labbra interne.

Il glande del clitoride ha le dimensioni di una perla/pisello, ma la struttura stessa è molto più complessa ed estesa.

Il tuo clitoride è pieno di migliaia di terminazioni nervose, che lo rendono la parte più sensibile dei tuoi genitali. Ecco perché la maggior parte delle persone con una vagina sperimenta l’orgasmo stimolando il clitoride.

Orgasmo clitorideo

• Massaggia l’area carnosa sulla parte superiore dell’osso pubico, quindi fai scorrere le dita lungo le labbra esterne e interne della vulva.
• Inizia a strofinare o accarezzare il clitoride attraverso il cappuccio. Puoi anche formare una “V” con l’indice e il medio e farli scorrere su e giù lungo i lati dell’asta del clitoride. Trova un ritmo che ti faccia stare bene.
• Muovi le dita più velocemente e più forte una volta che il clitoride si è bagnato o dopo aver applicato il lubrificante. Intensifica la sensazione applicando una forte pressione fino all’orgasmo.
• Usare un vibratore è un ottimo modo per stimolare il clitoride senza dover sovraccaricare le dita. Fai scorrere il tuo giocattolo sessuale su e giù per l’area finché non scendi.

Se vuoi provare per un orgasmo vaginale

Nonostante i miti comuni, la maggior parte delle persone con una vagina ha difficoltà a raggiungere l’orgasmo con la stimolazione vaginale. Ma ciò non significa che non possa essere divertente!

Penetrare la tua vagina con le dita o un giocattolo sessuale può darti un immenso piacere, anche se non raggiungi l’orgasmo.

Ma se vuoi vedere le stelle, prova a stimolare il tuo punto G – un punto di piacere sulla parete vaginale – con una pressione costante e pesante (questo potrebbe anche portare all’eiaculazione!).

Orgasmo vaginale

• Prima massaggia l’apertura vaginale, quindi inserisci lentamente le dita (o il giocattolo sessuale) nella vagina. Assicurati che la tua vagina sia bagnata o di aver applicato abbastanza lubrificante per evitare l’attrito.

• Inizia a muovere le dita o a giocare con movimenti circolari, dentro e fuori, accarezzando o combinando. È meglio usare un movimento simile al “vieni qui” per stimolare il tuo punto G.

• Aumenta la velocità e la pressione man mano che le buone vibrazioni iniziano a crescere. Potresti sentire un orgasmo esplosivo, ma non preoccuparti se non lo fai. Non tutti possono cavarsela con la penetrazione vaginale.

Se vuoi sperimentare con l’anale

Chi dice che gli orgasmi anali sono solo per le persone con il pene? Puoi ancora scendere attraverso il gioco anale stimolando indirettamente il punto G attraverso il muro condiviso tra il retto e la vagina.

Ma ricorda: devi, devi, devi usare il lubrificante, poiché il tuo ano non si autolubrifica naturalmente.

Orgasmo anale

• Inizia a massaggiare l’esterno e l’interno dell’apertura anale, quindi inserisci lentamente e delicatamente il dito o il giocattolo sessuale nell’ano.

• Passa da un movimento circolare a uno dentro e fuori mentre penetri nell’ano. Vai più veloce mentre il piacere inizia a crescere finché non sei pronto per finire.

• Sperimenta con i giocattoli! Vibratori, tappi, palline anali e massaggiatori possono intensificare il tuo orgasmo di dieci volte. Trova giocattoli del sesso anale qui.

 

Se stai andando per le zone combo ed erogene

Molte persone riferiscono di orgasmi sconvolgenti quando stimolano la vagina e il clitoride allo stesso tempo.

Il gioco da solista combinato intensifica le sensazioni di piacere stimolando tutte le parti sensibili dei tuoi genitali. Tocca e strofina le tue zone erogene mentre ci sei per un’esperienza piena di vapore e per tutto il corpo.

Orgasmo combinato

• Puoi usare entrambe le mani o una combinazione di dita e giocattoli sessuali per la stimolazione del clitoride e della vagina durante una sessione da solista.

• Scatenati! Usa ritmi paralleli o opposti quando giochi contemporaneamente con il clitoride e la vagina. Considera anche di cambiare velocità tra i due (pensa a dita veloci, penetrazione lenta).

• È tutta una questione di sperimentazione! Quando si tratta di stimolare le tue zone erogene, gioca con vari tocchi (pensa a sfregare, strattonare o pizzicare) e giocattoli sessuali (pensa a piume o vibratori per le dita) per sapere cosa ti fa sentire bene.

5 posizioni per masturbarsi se si ha una vagina

La masturbazione non deve essere noiosa! Puoi usare diverse posizioni per dare un calcio alla tua sessione da solista su una tacca sulla scala del piacere.

Eccone solo alcuni da provare:

Per il clitoride, prova a sdraiarti sulla schiena

Certo, sdraiarsi sulla schiena può sembrare antiquato, ma quando si tratta di stimolare il clitoride, nessuna posizione è migliore.

Mentre sei sulla schiena, con un cuscino appoggiato sotto la testa, allarga le gambe e piegale alle ginocchia. Inizia a strofinare il clitoride. Puoi andare lento o veloce, forte o morbido, qualunque cosa ti faccia sentire bene.

Per un orgasmo vaginale, prova ad accovacciarti

Se stai cercando un orgasmo vaginale esplosivo, la posizione accovacciata è quella da provare. Accovacciarsi rende più facile individuare il punto G, che si trova a circa 2 o 3 pollici all’interno del canale vaginale.

Accovacciati con i talloni vicino o toccando la parte posteriore delle cosce. Quindi, inizia a far scivolare le dita o il giocattolo nella tua vagina, spostandoti più in profondità mentre procedi.

Mescolalo con una serie di movimenti, da carezze e circolari, a dentro e fuori.

Per l’orgasmo anale, prova a pecorina a faccia in giù

Quando si tratta di giochi anali, la pecorina a faccia in giù ti apre per tanto piacere.

La posizione ti dà lo spazio di cui hai bisogno per inserire le dita o un giocattolo nel sedere con una mano mentre ti strofini con l’altra.

Mettiti a quattro zampe, quindi metti la faccia sul letto o sul pavimento in modo che il sedere sia più alto nell’aria.

Avvolgi un braccio intorno alla schiena per raggiungere l’ano mentre metti l’altro braccio sotto il corpo, in modo da poter toccare il clitoride.

Per le zone combo ed erogene, prova il finto amante

Pensa al finto amante come alla cowgirl per esempio.

Metti il ​​tuo dildo o vibratore preferito sul letto e abbassati finché non trovi una sensazione che ti piace: penetrazione per un orgasmo vaginale , clitoride o entrambi.

Potrebbe essere necessario usare le mani per stabilizzare il giocattolo. Guida il tuo giocattolo alla velocità che desideri. Allo stesso tempo, strofina il tuo clitoride o gioca con i tuoi capezzoli alla fine di questa sessione da solista.

Vuoi scatenarti? Prova il riflesso

Il riflesso è un ottimo modo per scoprire davvero il tuo corpo e cosa ti eccita.

Siediti davanti a uno specchio a figura intera con un grosso tubo di lubrificante. Versa il lubrificante su tutto il corpo – seno, pancia, interno cosce e vulva – e inizia a far scorrere le mani su queste zone erogene.

Pizzica, stringi, tira, strattona, strofina: fai tutto ciò che ti fa sentire bene e presta attenzione a ciò che ti dà veramente caldo e ti dà fastidio.

 

Se vuoi coinvolgere gli altri sensi

Una sessione da solista sexy non deve escludere i preliminari. Invece di saltare direttamente nel toccarti, perché non partire lentamente e far fremere gli altri sensi?

Se ti piace la parola scritta

Non solo le storie erotiche sono divertenti da leggere, ma ti fanno anche scoprire il tuo lato sensuale e sessuale.

La letteratura ti incoraggia a fantasticare e scoprire i piaceri sessuali in modo sicuro e divertente. Dai un’occhiata a literotica.com per iniziare con alcune storie amichevoli per le donne.

Se sei più visivo

Non dovrebbe sorprendere che alcune persone amino guardare il porno – e perché non dovrebbero?

Guardare il porno può:

• aumentare la tua libido
• alleviare lo stress
• ti permettono di esplorare i tuoi nodi sessuali in sicurezza

La masturbazione è un modo divertente, sexy e sicuro per esplorare i tuoi desideri e scoprire cosa ti eccita.

Inoltre, ci sono così tanti benefici per la salute legati al piacere personale (stress ridotto! Dormire meglio! Rilascio sessuale!) che non c’è motivo per non concedersi un po’ di piacere ogni giorno.

Se sei nuovo nel gioco da solo, va bene anche questo. Non esiste un modo giusto o sbagliato per masturbarsi, quindi prenditi del tempo per scoprire il tuo corpo.

In conclusione: fai tutto ciò che ti fa sentire bene per avere un orgasmo vaginale o anche solo per goderti ogni minuto!