Spedizioni sempre gratuite ed anonime

Con Amore

Parliamo di masturbazione anale, di cosa si tratta e come iniziare a praticarla. La masturbazione anale piace sempre di più e i sex toys anali stanno prendendo sempre più piede sul mercato. Parole come pegging, rimming, poppers stanno diventando nomi familiari.
Come con qualsiasi altro tipo di piacere, è incredibilmente importante e prezioso esplorare il sesso e la masturbazione anale sia da soli che in coppia.

Ma che cos’è esattamente la masturbazione anale?

In poche parole, la masturbazione anale è qualsiasi tipo di autostimolazione dell’ano, del retto o della prostata ai fini del piacere sessuale.
I vantaggi sono gli stessi di qualsiasi altra masturbazione:

  • stress ridotto
  • migliore qualità del sonno
  • umore migliorato
  • sollievo dal dolore
  • auto-esplorazione
  • piacere

Ma la masturbazione anale è dolorosa?

Nonostante i molti miti circa il dolore del sesso anale, la masturbazione anale, ma anche il sesso anale, non dovrebbero essere dolorosi, il segreto è farlo bene. Chiunque può provare piacere, persino l’orgasmo, dalla stimolazione anale, indipendentemente dal sesso o dai genitali.
L’apertura anale e il suo canale hanno una vasta gamma di terminazioni nervose predisposte al piacere. Per le persone con vulva, il gioco anale interno può anche stimolare aree del canale vaginale e una struttura clitoridea più ampia.

Come iniziare la masturbazione anale stimolando la zona anale.

Ci sono molti modi per esplorare il piacere anale, ecco alcuni dei più comuni.

Stimolazione manuale

Non hai davvero bisogno di altro che del lubrificante per poter esplorare la masturbazione anale. Puoi usare le dita per dare piacere e massaggiare il bordo dell’ano, oltre ad esplorare una penetrazione superficiale. Se hai una vulva e stai usando le dita, assicurati di lavarti accuratamente le mani prima di toccare la vulva per prevenire l’infezione.
Lo stesso vale se hai un pene: lavati le mani prima di toccare la testa del pene. Avere un pene non ti risparmia da eventuali infezioni. In alternativa, puoi usare guanti in lattice o nitrile o ditali che puoi togliere e gettare nella spazzatura in seguito.

I plug anali

I plug sono probabilmente il sex toy anale più popolare e più ampiamente riconosciuto. Progettati per essere inseriti nell’ano e fornire una sensazione di pienezza, i plug vengono spesso indossati mentre si praticano altre forme di stimolazione, come il gioco clitorideo, penieno o erogeno. In questo modo, possono aggiungere piacere all’esperienza.

Sono disponibili in una vasta gamma di stili, forme, colori, dimensioni e materiali, ovviamente noi consigliamo quelli in silicone medico. Che siano vibranti o non vibranti, entrambi i tipi sono ottimi per il gioco anale per principianti, a patto che tu scelga, per iniziare, un sex toy di dimensioni modeste.

Perle anali

Sono Sex toys costituiti da una serie di sfere o palline attaccate tra loro, le palline anali sono progettate per essere continuamente inserite nel retto e rimosse secondo le sensazioni desiderate. Come i plug, le perle, sono disponibili in una varietà di materiali e sono disponibili anche in opzioni vibranti e non vibranti.

Se sei alle prime armi nell’uso delle palline anali, è meglio iniziare con piccole dimensioni e usare il lubrificante per aumentare il tuo comfort.

Massaggiatori della prostata

Questi sono simili ai plug ma sagomati e progettati specificamente per indirizzare la stimolazione alla prostata. Sono inoltre disponibili in una gamma di materiali, dimensioni e forme, vibranti e non vibranti.

Rimming plug

I giocattoli rimming plug hanno lo scopo di stimolare il bordo del tuo ano e presentano un collo lavorato atto proprio alla sua stimolazione.

Dildo appositi per la masturbazione anale

La maggior parte dei dildo può essere utilizzata per la penetrazione anale in masturbazione. È importante però che abbia una base per evitare che sedere lo risucchi all’interno e, naturalmente, abbia delle dimensioni con cui sei a tuo agio.

Come iniziare

Queste nozioni di base ti consentiranno di iniziare a sperimentare la masturbazione anale in pochissimo tempo.

Igiene

Come occuparti della tua igiene dipende da te e dalle tue preferenze.
Una doccia anale permette di sentirsi subito più puliti ed è il metodo migliore e meno costoso. Si pratica attraverso un doccino anale, cioè una cannula che si può avvitare nella doccia al posto del soffione e permette di raggiungere una pulizia molto accurata con semplice acqua corrente. Ma basta anche il tubo flessibile della doccia ma questa opzione è indicata per chi è già abituato alla stimolazione anale o ha già fatto diverse docce anali e clisteri. Inoltre non potendo andare molto a fondo, permetterà una pulizia un po’ più sommaria.

Il clistere, spesso chiamato enema, è uno dei modi più comuni per fare una doccia anale. I clisteri sono in gomma con una cannula riutilizzabile. I clisteri possono essere di due tipologie:

  • Clistere con soluzione salina: questo è il clistere più comune e anche facilissimo da fare . La soluzione salina permette di innestare dei movimenti intestinali leggerissimi che aiuteranno l’intestino e il retto ad espellere tutto e pulire le pareti. Va acquistato in farmacia
  • Clistere con acqua corrente: l’unica differenza rispetto alla soluzione salina è che non stimola l’intestino e la pulizia potrebbe essere meno accurata. È consigliabile quindi ripetere diverse volte l’operazione.

Fai il pieno di lubrificante

Il lubrificante è indispensabile durante la il sesso e la masturbazione anale. Il contatto pelle a pelle o il contatto pelle a silicone senza lubrificante sarà estremamente fastidioso e può facilmente causare microlesioni e ragadi dentro e intorno all’ano.

Il tipo di lubrificante di cui hai bisogno dipende da cosa stai usando per giocare. Se stai usando le dita o giocattoli in acciaio inossidabile, o se stai proteggendo i tuoi sex toys con barriere di lattice, usa lubrificanti a base di silicone usa un lubrificante con maggiore viscosità. Se usi un sex toy in silicone non usare lubrificanti a base di silicone. Scegli invece un lubrificante a base d’acqua.

Rilassati e di buon umore

I muscoli rilassati sono un’altra chiave per una piacevole esperienza di masturbazione anale. Puoi provare ad allentare la tensione con un bagno caldo, oli essenziali o una respirazione profonda o iniziando a giocare con te stesso! Stimolare i genitali o altre zone erogene e l’eccitazione rilasserà notevolmente i muscoli della zona.

Inizia lentamente e vai al tuo ritmo

Sia che tu scelga di usare le mani o un sex toy per far trovare il piacere, ascolta sempre il tuo corpo e prenditi il ​​​​tuo tempo. Non c’è bisogno di affrettarsi. Può essere utile iniziare spingendo e tirando lentamente il dito o un piccolo giocattolo dentro e fuori dall’ano, oltre lo sfintere. Questo ti permetterà di abituarti alla sensazione prima di andare oltre.

Suggerimenti e tecniche

Ecco alcuni modi per assicurarti che la tua sessione di masturbazione anale non solo proceda senza intoppi, ma ti appaghi il più possibile:

  • Taglia le unghie o indossa i guanti. Tieniti al sicuro da lacrime e graffi.
  • Fai delle pause se necessario. Tieni un po’ d’acqua nelle vicinanze.
  • Prova ad iniziare sotto la doccia. Il calore può mantenere i muscoli rilassati.
  • Presta attenzione alle altre zone erogene. Abbina il gioco anale con la stimolazione in un’altra area, come i capezzoli o i genitali.
  • Prova diverse velocità e movimenti. Spinte superficiali, spinte profonde, picchiettio delicato, movimenti circolari, torsioni – qualunque cosa ti faccia sentire bene!
  • Usa un sex toys adatto all’ano per aprire più posizioni.